sabato 7 luglio 2012

La torta di Peppa Pig. Genoise e crema alla nutella.

Foto scattate da Katrina Malcolm



Quando ho chiesto a  Matilda, la mia nipotina elettiva, una principessina bionda di 3 anni, quale torta volesse per il suo compleanno, non ha avuto alcuna esitazione, ha esclamato: "Peppa Pig!".





Peppa Pig è un cartone animato che racconta la storia di una simpatica bambina-maialino e della sua famiglia. I bambini l'adorano! Quando è arrivata la torta c'è stato un momento di "isteria collettiva"... inutile dire che la gioia dei bambini, quella di Matilda in particolare, mi hanno ripagata per l'impresa titanica che aveva trasformato la mia cucina in uno scenario post-nucleare...


Un tip che posso darvi subito è... se non avete l'aria condizionata in casa aspettate l'inverno per lavorare con il fondant e la crema al burro... ad ogni passaggio ero costretta a far riposare il tutto in frigo per qualche minuto. 



La torta è stata ricoperta con crema al burro e marshmallow fondant, per la ricetta andate a rispolverare il post di maggio Fondant... "odi et amo...".

Questa era una torta per 50 persone, quindi ho quadruplicato le dosi del fondant e della crema al burro, potete ridurre le dimensioni, la scomodità di una torta così grande è che non entra in frigo, bisogna quindi assemblarla poco prima di servirla.

Oggi vi propongo la ricetta della genoise, gentilmente concessa da Lucia Pelliccioli che ha condiviso con me i suoi appunti provenienti direttamente dalla cucina della Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu di Londra. Devo dire che è la ricetta ideale per le torte di compleanno... non è un semplice pan di spagna!

Infine, per andare sul sicuro, abbiamo farcito la torta con una crema di nutella ottenuta mescolando nutella e crema al burro in parti uguali. La torta è stata bagnata con il succo di arancia.

***
Tutto l'occorrente:
Coloranti alimentari in gel:
- rosso
- fucsia
- rosa
- giallo
- nero
- celeste
- lilla

Decorazioni:
- glitter bianco per le ali
- Perle rosa per la coroncina e per il numero 3

Teglie:
- 1 teglia tonda ⌀ 10 cm (stampi in silicone silikomart: wonder cake classic)
- 1 teglia tonda ⌀ 18 cm (stampi in silicone silikomart: wonder cake classic)
- 1 teglia quadrata 20 cm x 20 cm

***
Per 50 persone ho moltiplicato x 5 le dosi della torta


Genoise
- 4 uova
- 120gr di zucchero semolato
- 120gr di farina 00
- 20gr burro fuso
1. Imburrate e infarinate le teglie (ho dovuto fare due cotture: teglia da 10, teglia da 18 e teglia quadrata, prima, teglia quadrata e teglia da 18 poi).
2. Preriscaldate il forno a 180°. La genoise deve cuocere a temperature basse per evitare che cresca in maniera irregolare.
3. Sciogliete il burro e lasciatelo riposare.
4. Mettete a bollire dell'acqua in una pentola del diametro giusto per appoggiarvi sopra la ciotola in cui lavorerete gli ingredienti, senza che quest'ultima venga a contatto con l'acqua.
5. In una ciotola resistente al calore mettete le uova e sbattetele con una frusta elettrica, poi incorporate lo zucchero e trasferite la ciotola sulla pentola (l'acqua deve sobbollire e la ciotola non deve toccare l'acqua) e continuate a lavorare l'impasto con le fruste fino al completo scioglimento dei cristalli di zucchero. Questa fase serve a creare volume, scaldando le uova infatti le proteine si allungano e intrappolano aria. Lavorate l'impasto fino a che non si sarà scaldato (1 o 2 minuti circa).
6. Togliete la ciotola dal bagno maria e continuate a lavorare l'impasto con le fruste finchè non si sarà raffreddato. Man mano che lo lavorate diventerà sempre più chiaro e spumoso (5 o 6 minuti circa).
7. Setacciate la farina e incorporatela gradualmente utilizzando un cucchiaio con un movimento circolare di taglio, per evitare di smontare l'impasto.
8. Aggiungete il burro fuso ormai freddo.
9. Versate l'impasto nelle teglie e infornate per 20-25 minuti.
10. Spingendo con la mano, se la torta torna su (tipo spugna), è pronta. Trasferitela su di una griglia per farla freddare e mettetela in frigo.
11. Quando la torta si sarà freddata, tagliatela a metà (in orizzontale) e bagnate entrambe le metà con del succo di arancia.

Crema per farcire
Dopo aver preparato la crema al burro, in una ciotola mischiate nutella e crema in parti uguali. Utilizzate solo la quantità di crema al burro che vi serve per farcire, il resto lo utilizzerete per ricoprire la torta e come collante. Farcite la torta con uno strato abbondante di crema alla nutella (circa 1,5 cm) e coprite con la seconda metà di torta.

Iniziate a comporre il dolce partendo dalla testa. Utilizzando la torta di  ⌀ 18 cm per il viso e quella da ⌀ 10 cm per il naso. 
Con un coltello a punta e ben affilato stondate la torta quadrata da una parte sola per sagomare il vestito e utilizzate i due triangolini avanzati per riempire i buchi tra il naso e il viso di Peppa Pig.


Per le ali utilizzate la seconda torta da 18 e per la corona la seconda torta quadrata. Io le ho ritagliate a occhio lavorando vicino alle parti già pronte per le proporzioni.


Ricoprite i singoli pezzi di torta come illustrato nel post  Fondant... "odi et amo..."

Fate degli "spaghettini" di fondant per rifinire il contorno della torta. Utilizzate la crema al burro come collante.

Per aggiungere un tocco "fatato" ho spolverizzato le ali con del glitter per dolci.

Potete adagiare la torta su di un ripiano apposito per torte, la mia era fuori misura e comunque non amo le superfici dorate, quindi ho spalmato di crema al burro la spianatoia e l'ho ricoperta con uno strato di fondant.




13 commenti:

  1. Bellissima! Ci proverò anch'io per il compleanno della mia piccola peste!!!!
    Una domanda... come fai la crema al burro?

    RispondiElimina
  2. Grazie! :) La ricetta della buttercream la trovi nel post di maggio intitolato "Fondant odi et amo" (http://www.homemaid.it/2012/05/fondant-odi-et-amo.html). Buon divertimento! ;)

    RispondiElimina
  3. Grazie mille! Complimenti per tutto!!!!!

    RispondiElimina
  4. Natalie: "We love Peppa Pig! It's so gorgeous! We like your cake!" (Just the pictures of this cake are a huge hit at our house. :) )

    RispondiElimina
  5. ciao la tua torta e' bellissima!! dici che riesco ad ottenere un buon risultato ricoprendo la torta con panna montata colorata???

    RispondiElimina
  6. Grazie mille! :) Beh! Il fondant permette di giocare con i dettagli, ma Peppa ha un design abbastanza lineare, quindi credo che anche con la panna colorata possa rendere bene! :)

    RispondiElimina
  7. Kate!!!!
    Siccome sono presa dalla nostalgia di non vederti mi sono messa a guardare il blog che è davvero una tua fantastica creazione....e poi ho fatto vedere Peppa Pig a Arturo che ora mi sta facendo mille domande su come è possibile che tu sia riuscita a fare una torta così.....e naturalmente non so che rispondere!!!
    Mi manchi!!!!!!!
    Giudy

    RispondiElimina
  8. ciao!
    secondo la tua esperienza, posso finire di preparare la torta il giorno prima di servirla senza che si rovini la copertura?
    Grazie mille!!!!
    Ancora complimenti per il sito!!!!

    RispondiElimina
  9. ciao bellisssimmaaa ma se usase la ghiaccia invece della pasta di zucchero? yu cosa hai usato sulla torta?

    RispondiElimina