domenica 15 aprile 2012

Menù detox... una dietista in cucina! (1600 Kcal)

Sono davvero felice di presentarvi la prima special guest di "homemaid"!
Paola Mancinelli è un'amica, ma soprattutto è una dietista... una professionista la cui "missione" è la rieducazione alimentare del popolo altoatesino... nulla rispetto alla sfida di aiutare me (...allieva decisamente indisciplinata! ;D) nel proporre ricette bilanciate e salutari senza rinunciare al gusto e al piacere di divorare il pasto con gli occhi prima ancora di "coccolare" le papille gustative!
Quale momento migliore per introdurre questa collaborazione se non dopo gli stravizi delle feste?!

Katrina


"Ringrazio Katrina per questa presentazione lusinghiera, però, più che una missione, la mia è una guerra! (il più delle volte persa in partenza... visto che mi ritrovo a scontrarmi con canederli, gulash, strudel e quant'altro la cucina tirolese propone!).
Ad essere onesti cedo spesso e volentieri anche io a qualche peccato di gola, ma d'altronde la vita è già dura, se mi metto pure a fare "l'autopsia" ad ogni pietanza non arrivo viva a fine giornata!
Comunque l'autopsia con Katrina l'abbiamo fatta per voi, scomponendo-sottraendo-aggiungendo ogni singolo alimento e devo dire che siamo state brave (intanto me lo dico da sola, poi sarete voi a giudicare!), proponendo piatti salutari che non deprimono l'animo e soprattutto le papille gustative! 
Noterete che il menù giornaliero è scomposto in 5 pasti, diciamocelo i nutrizionisti hanno rotto con questi 5 pasti vero??? ...non è che siamo impazziti e vogliamo farvi strafogare... è solo che  la prima regola della corretta alimentazione, per mantenere il peso, dimagrire e far funzionare correttamente il nostro organismo, è mangiare almeno ogni 3-4 ore ad orari regolari (un po' come i neonati e i pensionati...).
Il menù è un 1600 Kcal a ridottissimo contenuto di grassi. Direi che è proprio quello che ci vuole dopo i bagordi pasquali! In più, abbiamo scelto cibi detti "detox" ricchi di fibre, sali minerali, vitamine e altri antiossidanti, quindi, tutto quello che vi serve per nutrire correttamente il vostro corpo e non sentire i morsi della fame!"


Paola Mancinelli

N.B. Una precisazione per gli uomini: 1600 Kcal non sono poche ma potrebbero non essere sufficienti per voi, quindi vi è concessa un po' più di pasta al pranzo e magari un po' di pane a cena (rigorosamente integrale)... e poi non dite che non siamo magnanime... ;)


Buona depurazione a tutti!

***
Menù detox-1600 Kcal

Colazione: fiocchi d'avena con fragole, banane, yogurt e miele (325 Kcal)

***

Spuntino mattutino: ananas (64 Kcal)

***

Pranzo: fusilli bucati corti con ragù di pollo e verdurine primavera (602 Kcal)

***

Spuntino pomeridiano: ananas (64 Kcal)

***

Cena: carpaccio di carciofi con gamberoni e polpo con insalata di patate e yogurt magro (611 Kcal)

***


Colazione
Foto scattata da Katrina Malcolm
Fiocchi d'avena con fragole, banane, yogurt e miele - 325 Kcal (x1 persona)
- 20gr fiocchi d'avena (circa 2 cucchiai)
- 100gr fragole (circa 4 fragole)
- 100gr  banana (circa 1 banana)
- 8gr (3/4 di cucchiaio) di miele d'acacia
- 10gr noci
- 125gr yogurt magro alla fragola (1 vasetto piccolo)
- 50gr latte scremato (1/4 di bicchiere)
Mettete i fiocchi d'avena a bagno nel latte per ammorbidirli. Lavate le fragole, sbucciate la banana e tagliate il tutto a cubetti. Spezzettate le noci. In una ciotolina mescolate bene i fiocchi d'avena con lo yogurt, la frutta e le noci. Prima di servire colate sopra un cucchiaio di miele.


Spuntino mattutino
Foto scattata da Katrina Malcolm
Ananas - 64 Kcal (x1 persona)
- 1 ananas da 1,5 kg
Tagliato in quarti la polpa sarà più o meno la quantità necessaria, cioè 160gr. In alternativa, se volete essere "ligissimi"... tagliate l'ananas a fette e pesatele.

Pranzo
Foto scattata da Katrina Malcolm

Fusilli bucati corti con ragù di pollo e verdurine primavera - 602 Kcal (x1 persona)
- 80gr fusilli bucati corti (Garofalo o di Gragnano)
- 15gr (1 e 1/2 cucchiaio) di olio extravergine d'oliva
- 120gr petto di pollo
- 1 spicchio d'aglio
- 1/2 rametto di rosmarino
- 50gr cipolla
- 50gr carota
- 50gr zucchina
- 50gr melanzana
- 5gr parmigiano grattugiato ben stagionato
- 2 cucchiai di vino bianco
- sale&pepe
Pesate le verdure e tagliatele alla julienne con un coltello ben affilato oppure con un taglia verdure julienne (vedi link in basso). Se utilizzate il taglia verdure dovete considerare un certo scarto, è consigliabile quindi pesare le verdure dopo averle affettate.
Trovare un macellaio che vi prepari il macinato di petto di pollo è praticamente impossibile (...le gioie e i dolori dell'HACCP!!!), quindi, se non possedete un macina carne basterà tritare il petto di pollo al coltello... è un'attimo!
Mettete l'acqua per la pasta sul fuoco.
Mettete 1/2 cucchiaio di olio d'oliva in una padella antiaderente, soffriggete uno spicchio di aglio e mettete il mezzo rametto di rosmarino per insaporire il tutto. Aggiungete il macinato di pollo e fatelo rosolare qualche minuto, salate (non esagerate con il sale, ne aggiungeremo un pò anche nelle cipolle, per farle appassire meglio, inoltre ci sarà anche un pò di parmigiano nella cremina fatta con l'acqua di cottura) e sfumate con il vino bianco, lasciandolo evaporare del tutto. Non cuocetelo troppo altrimenti si asciugherà troppo.
Affettate la cipolla finemente e mettetela a soffriggere in una padella antiaderente con 1 cucchiaio di olio di oliva, salate, mettete un poco di acqua e il coperchio (fate attenzione che non bruci).
Buttate la pasta.
Quando la cipolla sarà appassita e l'acqua di cottura sarà evaporata, alzate la fiamma e scottate le verdure per pochi minuti in modo che le melanzane cuociano ma le carote rimangano al dente. Girate le verdure in continuazione con una cucchiaio di legno.
Tenete da parte 1/2 tazzina di acqua di cottura nella quale scioglierete il parmigiano grattugiato mescolando con una forchetta per farlo sciogliere senza grumi.
Unite la carne alle verdure.
Scolate la pasta al dente e mettetela nella padella con il condimento, aggiungete la salsina di parmigiano e mantecate il tutto.
Aggiungete il pepe a piacere.

Tip: perchè non si formino grumi, il parmigiano deve essere ben stagionato.


Tip: la scelta del piatto è tutto! esatto! intendo proprio le stoviglie... se facciamo di tutto per rendere appetitosa una pietanza dietetica perchè non utilizzare anche un trucchetto in più? Scegliere un piatto poco capiente ci soddisferà di più nel momento in cui mangeremo la nostra dose di pasta... un piatto stracolmo "sazia" la vista più di un piattone mezzo vuoto! ;D

Tip: nulla è stato lasciato al caso... questa ricetta è stata studiata per dare volume al piatto usando tante verdurine, ma per un risultato ancora più soddisfacente usate un formato di pasta voluminoso come i fusilli bucati... per 80gr di pasta otterrete l'effetto di 150gr di penne! Ci si consola come si può... e con questa ricetta... SI PUO'! ;D




Spuntino pomeridiano
Foto scattata da Katrina Malcolm
Ananas - 64 Kcal (x1 persona)
- 1 ananas da 1,5 kg
Tagliato in quarti la polpa sarà più o meno la quantità necessaria, cioè 160gr. In alternativa, se volete essere "ligissimi"... tagliate l'ananas a fette e pesatele.


Cena


Carpaccio di carciofi con gamberoni e polpo - 611 Kcal (x1 persona)
- 300gr carciofi violetti mondati
- 100gr gamberi
- 100gr polpo già pulito
- 1gambo di sedano
- 1 carota
- 1 cipolla
- 15gr (1 e 1/2 cucchiaio) olio extravergine di oliva
- 100ml (10 cucchiai circa) succo di limone 
- prezzemolo
- 1/2 spicchio di aglio
- sale&pepe
Preparate una ciotola con acqua acidulata (con del succo di limone). Mondate i carciofi violetti, tagliateli il più sottile possibile e metteteli a bagno nell'acqua acidulata. 
Intanto, per sfibrare le carni del polpo, battetelo con un mattarello o un batticarne, bollitelo in una pentola di acqua salata con l'aggiunta di una foglia d'alloro, il sedano, la carota e la cipolla. Se vi piace l'effetto tentacoli arricciati, prima di mettere a cuocere il polpo immergetelo e tiratelo fuori dall'acqua bollente per 3 volte, poi lasciatelo cuocere. Il mio polpo era da mezzo kg quindi è bastata una mezz'oretta di cottura, il polpo è cotto quando pungendolo con una forchetta fa poca resistenza. L'importante è coprire la pentola a cottura ultimata e lasciare che il polpo si raffreddi nella sua acqua.
N.B. non entrerò in merito alla diatriba sul tappo di sughero messo nell'acqua insieme al polpo, c'è chi dice che lo renda più tenero e chi ritiene che serva a non far fuoriuscire la schiuma durante l'ebollizione, spiegazioni scientifiche non ne ho trovate, ma... male non fa! ;D
Preparate un'emulsione di olio e limone. Disponete i carciofi su di un piatto piano e conditeli con metà dell'emulsione. Salate e pepate a piacere e metteteli in frigo.
Sgusciate i gamberi e bolliteli in acqua per 5 minuti. Tritate il mezzo spicchio di aglio con il prezzemolo. Tagliate a tocchetto il polpo, unitelo ai gamberi e conditeli con il resto dell'emulsione e il trito di aglio e prezzemolo. Se necessario aggiungete un pizzico di sale, ma credo che possiate farne a meno.
Il mio suggerimento è di servire i carciofi freddi e il pesce tiepido.

Insalata di patate e yogurt magro
- 300gr patate
- 60gr yogurt magro
- 1/2 spicchio di aglio
- prezzemolo 
Tagliate le patate a cubetti e bollitele in acqua salata. Unite allo yogurt il trito di aglio e prezzemolo. Se non amate l'aglio sostituite il trito con dell'erba cipollina. Scolate le patate e conditele con la salsina di yogurt. Non è necessario aggiungere altro sale. Servire tiepida.






Paola Mancinelli (detox menù giornaliero 1600 5 pasti)



Lista componenti
Calorie Kcal 1.665,92
Alcol Kcal 0,00
Proteine g 95,01
Lipidi g 48,67
Glicidi disponibili g 225,06
Amido g 119,76
Oligosaccaridi g 86,42
Fibra totale g 43,41
Colesterolo mg 300,75
Acidi grassi saturi g 8,42
Acidi grassi polinsaturi g 10,62
Acidi grassi monoinsaturi g 24,68
Calcio mg 921,45
Sodio mg 1.024,83
Potassio mg 6.127,83
Fosforo mg 1.702,38
Ferro mg 15,65
Zinco mg 20,04
Acido Folico mcg 537,96
Niacina mg 29,80
Riboflavina mg 1,47
Tiamina mg 1,37
Vitamina 'A' mcg 773,54
Vitamina 'B6' mg 3,86
Vitamina 'C' mg 271,58
Vitamina 'D' mcg 0,51
Vitamina 'E' mg 12,35
Acido ossalico mg 60,85
Cellulosa g 3,00
Purine mg 73,00
Acqua g 1.596,49


Rapporti componenti
Proteine % 22,81
Lipidi % 26,29
Glicidi % 50,66
Oligosacc./Glucidi tot. % 38,40
Acidi saturi/totale % 19,26
Proteine animali/totale % 60,69
Proteine vegetali/totale % 39,31
Proteine animali g 57,67
Proteine vegetali g 37,34
Fibra totale/1000 Kcal. g 26,06


Suddivisione % tra pasti (Calorie)
Colazione % 19,50
Spuntino matt. % 3,84
Pranzo % 36,11
Merenda % 3,84
Cena % 36,70



5 commenti:

  1. Wow!!!
    Visto il mio periodo DECISAMENTE dietetico, questo per me è comunque uno strappo alla regola (1600 calorie non sono poche al momento, uffa!), ma me lo concedo volentieri!!! Non è un menù grasso e in compenso è vario, appetitoso e anche esteticamente validooo!!!
    Grazie a entrambe (cuoca e dietista)!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Maria, sono contenta che tu sia tornata a provare le ricette del blog! ;) Se vuoi ti elimino qualche caloria aggiustando le dosi... fammi sapere, ok?

    RispondiElimina
  3. Grazie, sarebbe il massimo!! Ma immagino che tu abbia altre cose più importanti da fare rispetto a modificare le calorie per me! :) Potrei diminuire un po' la pasta (ahimé) e togliere io qua e là, che dici? Faccio un pasticcio? hehehe...
    Vorrei provarlo domenica, perchè ho più tempo da dedicare ai fornelli e a me!
    Bacio!

    RispondiElimina
  4. Allora...
    ho provato la ricetta (tenendo conto dei tuoi preziosi suggerimenti per togliere qualche altra caloria) e mi sono goduta un pranzetto spettacolare!!!
    Tra l'altro, non potrò rifare tutto troppo spesso.. Ma le patate, sì!!!! :) Mi sono piaciute un sacco!! Come il resto, d'altronde!
    Grazie ancora, un bacio!

    RispondiElimina
  5. L'importante è che ti sia potuta coccolare... ;)
    Baci grandi a te e alla tua piccola! ;)

    RispondiElimina